Molveno, tra acqua e cielo nella magia del Trentino

Molveno

“Preziosa perla in un più prezioso scrigno” la definì il poeta Antonio Fogazzaro. E in effetti Molveno è uno dei meravigliosi gioielli delle Dolomiti, un paesino incantato affacciato alle sponde dell’omonimo lago, in cui si riflettono le Dolomiti del Brenta, riconosciute dall’UNESCO Patrimonio dell’Umanità. Una meta perfetta per staccare la spina, adatto a famiglie ma anche a sportivi di tutte le età.

Conosciuto dagli appassionati per il rinomato comprensorio sciistico Pagenella Ski, d’estate Molveno è capace di mettere d’accordo proprio tutti, dagli amanti del relax che possono prendere il sole nella cornice unica del suo lago, agli amanti delle attività all’aria aperta. 

Nel 2019, grazie alle sue acque cristalline dalle sfumature verde smeraldo, per il sesto anno consecutivo il lago di Molveno è stato incoronato da Legambiente e Touring Club Italiano il lago più bello e pulito d’Italia. Un luogo paradisiaco, dove non si può che rimanere ammaliati di fronte ai colori che la natura sa regalare. 

www.molveno.it

www.visitdolomitipaganella.it

Cosa Fare

Prendere il sole nel curatissimo prato all’inglese del lungolago (presente anche un’area giochi attrezzata per i vostri bambini)

Esplorare il lago in pedalò

Fare un’escursione in uno dei numerosi percorsi delle Dolomiti del Brenta

Percorrere discese adrenaliniche in mountain bike all’interno del Paganella Bike Park

www.dolomitipaganellabike.com

Fare il giro del lago, a piedi o in bici (circa 10km)

Sorvolare Molveno in parapendio (biposto) 

www.iflytandem.it

Gustare la cucina tipica (oltre alle specialità di montagna, buonissimo il salmerino alpino)

Cosa Vedere

La Chiesa di San Vigilio, risalente al XIII secolo e riconosciuta tra i beni culturali della Provincia Autonoma di Trento. Costruita in stile romanico, è caratterizzata dal portale affrescato di particolare pregio artistico

La segheria veneziana Taialacqua, edificata dagli abitanti di Molveno nel Cinquecento e ancora perfettamente conservata, è parte dell’Itinerario Etnografico Trentino

Il centro ittiogenico di Molveno, finalizzato alla riproduzione artificiale del  salmerino alpino e della trota lacustre

www.salmerinomolveno.it

Nei Dintorni

Andalo, località turistica che confina con il comune di Molveno

Il Parco Faunistico di Spormaggiore (TN), ospita le principali specie animali della zona, tra cui il celebre orso bruno. Sempre a Spormaggiore, sorgono le rovine di Castel Belfort, risalente al Medioevo.

www.parcofaunistico.tn.it

Castel Thun, a Vigo di Ton (TN). Abitato dal Medioevo al Novecento dalla potente famiglia Thun, è uno dei castelli più famosi del Trentino. Il castello è perfettamente conservato e ancora arredato con il mobilio originale. Immerso tra i meleti della Val di Non, offre inoltre ai suoi visitatori una meravigliosa vista panoramica

www.buonconsiglio.it

Il MUSE, museo delle scienze di Trento, disegnato da Renzo Piano, ospita al suo interno numerosi spazi interattivi e immersivi, per conoscere e riflettere sul rapporto tra natura e uomo

www.muse.it

Il centro di Trento, il cui simbolo più famoso è senz’altro il Castello del Buonconsiglio. Celebre anche la Cattedrale di San Vigilio, situata nella maestosa piazza del Duomo. Di particolare interesse artistico sono anche i numerosi palazzi storici che si affacciano sulle vie cittadine

www.visittrentino.it

Please follow and like us:

Lascia un commento