Tra i Borghi più belli d’Italia, la magia del Natale di Rango

La Magia dei Mercatini di Natale a Rango

La magia del Natale di Rango

Ogni anno quando il Natale si avvicina iniziamo a farci prendere dal più profondo spirito natalizio. Ci trasformiamo in due bambini che fissano a bocca aperta gli alberi di Natale più belli, tiriamo fuori dai cassetti maglioni con renne ed elfi che fuori dalle feste (o forse lo sono comunque?!?) sarebbero un po’ troppo anche per gli outfit più audaci, azzardiamo calzini rossi con la faccia di Babbo Natale e ci troviamo a rincorrere le decorazioni più belle per il nostro albero da un negozio all’altro. E poi, sì…ogni anno ci regaliamo un mercatino di Natale, uno di quelli veri, circondati dalle montagne, con i pentoloni fumanti di vin brulè. Ne abbiamo visitati diversi, tant’è che ogni anno amici e colleghi ci chiedono consigli…in effetti, potremmo essere catalogati come veri esperti di mercatini di Natale. Vipiteno, Merano, Bolzano, Trento, Innsbruck (un vero professionista deve sempre sconfinare), più uno: quello di quest’anno, che ci ha davvero incantato.

Tra i Borghi più belli d’Italia

Il mercatino di Rango parte avvantaggiato rispetto a tutti gli altri mercatini natalizi. Non che si possa dire che le nostre località di montagna non siano stupende, ma Rango è senza dubbio non paragonabile per via della struttura stessa di questo piccolo gioiello di architettura. Rango è un piccolo borgo, eletto tra i Borghi più belli d’Italia, che si sviluppa lungo stretti vicoli che attraversano vecchie case contadine arroccate in salita e addossate le une alle altre. Dalla strada principale, uno di certo non se lo aspetta, eppure facendo una piccola deviazione si può arrivare a un borgo da fiaba.

Il Natale più autentico

Qui non troverete le solite bancarelle di legno tutte uguali, né il lusso turistico delle rinomate località trentine. Se fate parte quindi di quelli che vanno ai mercatini per fare due foto da pubblicare su Instagram e tornano gloriosi e felici con qualche ciabatta con il pelo Made in China da regalare ai parenti come souvenir trentino, allora no, questo mercatino non fa per voi. Qua si respira il vero Natale, vi sembrerà di aver fatto un tuffo nelle tradizioni e nel calore autentico del passato (che poi noi in realtà siamo giovani, quindi non ne sappiamo granché del passato, ma preferiamo di gran lunga qualcosa che almeno ricordi i racconti dei nostri nonni).

Come in una fiaba

Il mercatino si sviluppa lungo i vicoli del paese e le sue piccole piazze, attraversando i volt, i tipici androni delle case contadine. Camminerete lungo piccoli cunicoli per poi sbucare su un piazzetta o un’altra viuzza, e vi sembrerà di essere dentro una fiaba stile Disney. Due pastori sorridenti suonavano e cantavano canzoni di Natale davanti a un vecchio trattore, sullo sfondo le pannocchie appese ai balconi delle case a decorarle per le feste…e a noi sembrava una magia difficile da scrivere.

Specialità vere

Noi siamo due inguaribili golosoni, e questo mercatino è un paradiso anche per i più esigenti. Abbiamo mangiato una polenta e una zuppa di trippe davvero speciali, ma la verità è che qui troverete i prodotti veramente tipici, che siano cibo o piccole creazioni artigianali. Nulla che lo stesso abitante del posto non apprezzerebbe. Abbiamo assaggiato del miele buonissimo, comprato lardo e carne salada preparate come una volta, scoperto le corniole sciroppate (piccoli frutti che, come tanti altri purtroppo, stiamo perdendo nelle nostre abitudini alimentari), e altre squisitezze che un articolo non basterebbe.
 
I mercatini di Rango ci hanno completamente conquistato. Crediamo davvero che l’anno prossimo non avremo voglia di avventurarci tra i soliti mercatini dei patinati depliant turistici.
Please follow and like us:

Lascia un commento